“Adesione ed Appello a partecipare del 13 Ottobre a Fornaci di Barga alla Manifestazione NO ALL’INCENERITORE KME”

Zero waste Italy , Zero Waste Europe ed Ambiente e Futuro
Aderiscono alla manifestazione di sabato 13 a Fornaci di Barga (ore 16 in zona industriale) indetta dal Movimento la Libellula
contro l’ipotesi di un pirogassificatore per bruciare lo scarto di pulper delle cartiere.
Se tale progetto passasse non solo l’azienda trasformerebbe il proprio “core businnes dalla produzione di manufatti in rame e
ottone qualificandosi come industria dello smaltimento rifiuti ma costituirebbe la pietra tombale sopra il progetto ecopulplast
che sta dimostrando, nel segno della Economia Circolare che è possibile recuperare materia dagli scarti soprattutto plastici
per produrre pallet.

Chiediamo che le cartiere scelgano tra soluzioni che aggraverebbero la qualità ambientale dei territori e la possibilità di un loro
sviluppo policentrico e soluzioni che, invece, in modo lungimirante tengano conto della necessità di un’industria avanzata e aperta
davvero al confronto con istituzioni e comunità locali. Chiediamo inoltre la COSTITUZIONE DI UN TAVOLO TECNICO CON L’AZIENDA,
le istituzioni a cui partecipi anche il Movimento la LIBELLULA rappresentativa delle comunità della Valle del Serchio per elaborare
possibili proposte alternative basate su di una “diagnosi energetica” dell’azienda come richiesto da normative europee
e nazionali (dlgs 102 4 luglio 2014) che ritiene possibile recuperi energetici attraverso l’ efficientizzazione dei processi aziendali
tra il 175 e il 24%.
Se a ciò colleghiamo la possibilità di acquisizione dei titoli di efficienza energetica detti certificati bianchi si può capire come
possano essere individuate concrete alternative al pirogassificatore nel quadro di un rilancio aziendale meno impattante
per l’ambiente ma in grado di difendere gli attuali livelli occupazionali.

qui il video appello ad integrazione del comunicato stampa

https://youtu.be/XmkwCUFmt1Y

Ci vediamo sabato.
Rossano Ercolini,
vincitore Goldman Prize 2013