In seguito all’incontro di ieri sera, 27 luglio, promosso da Zero Waste Italy e dal Movimento Terra Terra per la Rivoluzione Ecologica si è deciso che verrà dato vita ad un Comitato nazionale di monitoraggio dei programmi delle forze politiche e soprattutto delle coalizioni che si presentano alle prossime elezioni del 25 settembre con particolare riferimento alle Proposte in materia di tutela e di governance ambientale.

A conclusione del monitoraggio circa la priorità, la credibilità, gli impegni a ridurre ed azzerare i rifiuti promovendo l’economia circolare, la tutela dei beni indisponibili come l’acqua, la tutela di paesaggio e biodiversità, la lotta al riscaldamento climatico e alla difesa dei mari dalla plastica verrà sinteticamente emesso un giudizio motivato rivolto a tutti i cittadini elettori.

Contemporaneamente verrà sottoposto ai candidati a partire da quelli dei collegi uninominali, ma non limitato ad essi, un protocollo di adesione alla Strategia Rifiuti Zero, contro l’incenerimento dei rifiuti, per promuovere la riparazione e il riuso e la riduzione e l’azzeramento delle plastiche usa e getta. I candidati che si impegneranno a sottoscrivere questo protocollo verranno sostenuti dai movimenti promotori questa iniziativa attraverso mirate conferenze e/o comunicati stampa.

Occorre mettere al centro l’ambiente, occorre passare dal “modello lineare” al “modello circolare”!

Ognuno deve prendersi le proprie responsabilità nel difendere la nostra Casa Comune planetaria fuori dai “bla bla bla” e dal “far finta di…”.

Per Zero Waste Italy
Rossano Ercolini, Patrizia Lo Sciuto