Comunicato stampa del 12.05.2021

Sabato 15 maggio presso il Parco Scientifico di Segromigno in Monte (LU) – via nuova 44a –  presentazione in presenza della vetrina dei prodotti Rifiuti Zero.

A partire dalle ore 15, ma già al mattino, si svolgeranno dei faccia a faccia con le aziende che hanno contribuito alla vetrina dei prodotti Rifiuti Zero quando avverrà la dimostrazione dell’acchiappa mozziconi “Dashi” per poi arrivare alle ore 16 all’incontro vero e proprio quando i rappresentanti delle sedici aziende co-promotrici della vetrina (insieme a Centro di Ricerca Rifiuti Zero di Capannori (LU), Zero Waste Italy, Famiglie Rifiuti Zero, Ambiente e Futuro e l’Osservatorio Marisan) presenteranno gli oltre 50 prodotti classificati come Prodotti Rifiuti Zero. 

Coordinerà e introdurrà Rossano Ercolini, presidente di Zero Waste Europe e porterà i saluti Luca Menesini, sindaco del Comune di Capannori. 

Le aziende coinvolte sono piccole e grandi, locali, nazionali e internazionali. Le aziende locali: Cartiera Bartoli con i prodotti “Naturanda”, “Repulp” con i pallet prodotti dallo scarto di pulper delle cartiere, le piccole piante della lucchese “Minì” e l’acchiappa mozziconi prodotto a Livorno “Dashi”). Quelle nazionali: da Brescia come “Qwarzo “che produce il vetro liquido, da Torino, prodotti derivati dalla canapa di Green Italy, da Bologna con le mascherine certificate  Rifiuti Zero-Eta Beta, da Firenze con “Funghi Espresso” i funghi dai fondi del caffè (da uno start up promosso dal Centro Ricerca RZ), da Roma e Viterbo per quanto riguarda imballaggi cellulosici anche trasparenti per prodotti alimentari, da Padova per quanto riguarda la produzione di scarpe riparabili del progetto “Ragioniamo con i piedi”. E le internazionali: dalla Francia con i vasi biodegradabili “Fertilpot” e dal Regno Unito con i pannolini lavabili “Bambino Mio”. 

È insomma, come costume di Zero Waste rispondere ai tanti NO con tante alternative praticabili e digeribili dai sistemi naturali. Ma non solo, nel corso della presentazione Rossano Ercolini riferirà dell’incontro con il management di Ferrero relativo all’alternativa al bicchierino “Estathé” e del protocollo di collaborazione sottoscritto, in seguito ad una visita al Centro Ricerca RZ del direttore Carlo Montalbetti, tra Comieco (consorzio nazionale della raccolta differenziata della carta) e Zero Waste Italy.

Mentre si parla tanto di Economia Circolare ma si agisce poco o niente l’universo Rifiuti Zero basato a Capannori sforna costantemente novità concrete che offrono soluzioni reali in termini favorevoli sia all’ecologia che all’economia portando in superficie anche un mondo imprenditoriale virtuoso e innovativo.

Eventi come questi dimostrano che la Rivoluzione Ecologica è già in atto!

Sito dei Prodotti Rifiuti Zero https://www.prodottirifiutizero.it/