Foto: Simona Bellofiore

SULLE TRACCE DI ROSSANO ERCOLINI

Lo scorso fine settimana Rossano Ercolini è stato invitato dal Comune di Massafra ad inaugurare l’osservatorio Rifiuti Zero. E’ stato un momento importante per tutta la comunità, un punto di inizio ma anche un importante punto di arrivo.

La storia ambientale di Massafra è senz’altro segnata dalla presenza di un inceneritore, sito in un luogo dove gli uliveti esprimono con il loro sorriso tutta la bellezza del territorio.

Il comitato “No raddoppio inceneritore” di strada negli anni ne ha tracciata per opporsi a dinamiche industriali non salutari all’ambiente e alla salute dei cittadini. L’attività continua del comitato è stata fondamentale per guidare il comune all’adesione alla strategia Rifiuti Zero. Incontri con esperti (tra i quali Ercolini e Connett), corsi di formazione, sensibilizzazione della comunità sulla corretta gestione dei rifiuti, sono stati tutti importanti momenti di confronto che hanno permesso la crescita delle coscienze di tutta la comunità.

Oggi seduta al tavolo dell’amministrazione c’è una persona che ha segnato la storia del comitato, Tonia De Gregorio, assessora all’Ambiente. Il comune ha avviato il percorso Rifiuti Zero con azioni concrete; la percentuale di differenziata supera oggi il 60 per cento.

Rossano Ercolini durante lo scorso fine settimana ha incontrato il sindaco e l’assessora all’ambiente per sigillare l’avvio dell’osservatorio.

La delibera Rifiuti Zero prevede infatti, in uno dei suoi punti attuatitivi, la costituzione di un osservatorio. L’osservatorio Rifiuti Zero – cita la delibera – ha il compito di monitorare in continuo il percorso Rifiuti Zero indicando criticità e soluzioni per rendere il suddetto percorso, verificabile, partecipato e costantemente in grado di aggiornarsi anche alla luce dell’evolversi del quadro nazionale ed internazionale. L’osservatorio è costituito da un rappresentante del Comune, un rappresentante della società che gestisce la raccolta rifiuti, da almeno un rappresentante di un’associazione del territorio impegnata nella diffusione delle buone pratiche.

Si crea così una sorta di ponte tra chi si trova nei “palazzi” dove si prendono le decisioni e i cittadini.

Ercolini, durante la trasferta in Puglia ha incontrato anche gli studenti della Scuola Media Niccolò Andria. Bellissimo incontrare i ragazzi – ha dichiarato Rossano Ercolini – protagonisti di vari filmati per promuovere la differenziata. Dobbiamo guardare dentro il sacco della spazzatura con gli occhi dei bambini; essi vedono lontano nella giusta direzione – ha affermato Ercolini.

Questo appuntamento è il primo della campagna nazionale a favore di Rifiuti Zero che vede protagonisti Paul Connett e Rossano Ercolini. Prossimo incontro il 17 gennaio a Carrara.

Lucia D’Alceo