Come da impegno assunto dall’ultima assemblea nazionale di Zero Waste Italy tenutasi nello scorso Aprile a Capannori si conferma che in data 27-28-29 Ottobre 2017 si svolgerà nella piana fiorentina nel comune di Campi Bisenzio (indirizzo e programma e “logistiche” di dettaglio verranno a breve inviati) L’INCONTRO NAZIONALE DEI COMUNI RIFIUTI ZERO aperto a tutti.

Oltre ai sindaci e agli amministratori delle municipalità RZ parteciperanno un nutrito gruppo di esperti internazionali dello Zero Waste quali, Paul Connett (che tutti voi conoscete), Jack Macy (della municipalità di San Francisco), Rick Anthony (presidente della Zero Waste International Alliance), Ruth Abbe (presidente di Zero Waste USA), Amy Perlmutter (Zero Waste Boston), Joan Marc Simon (direttore esecutivo di Zero Waste Europe. Saranno inoltre presenti (in quanto facenti parte dell’International Advisory Board) di cui prima, Enzo Favoino (coordinatore scientifico di Zero Waste Europe), Rossano Ercolini (presidente di Zero Waste Europe e di Zero Waste Italy) Roberto Cavallo (Cooperativa Erica), Paolo Contò (direttore di Contarina spa, Treviso).

L’iniziativa, promossa e coordinata da Zero Waste Italy in collaborazione stretta con Zero Waste International Alliance, con Zero Waste Europe, con le “Mamme no inceneritore” di Firenze e con COMUNI DI SESTO FIORENTINO e di CAPANNORI ha il duplice scopo di raccogliere i circa 260 comuni che ad oggi in Italia hanno seguito il percorso iniziato nel 2007 dal COMUNE DI CAPANNORI (quest’anno ricorre il “decennale” di questo “inizio”) per favorire scambi, sinergie, criticità ed opportunità (valutando anche l’opportunità di forme associative peraltro già varate nel recente passato ma mai entrate nel vivo operativo); dall’altro, questo incontro di grande valenza internazionale, assume anche il MANIFESTO SCOPO di supportare il comune di Sesto Fiorentino in particolare ma tutti i movimenti dei cittadini della piana Firenze, Prato, Pistoia in generale che si battono per l’alternativa all’inceneritore di Case Passerini. Al momento il programma (provvisorio) prevede oltre ai contributi dei relatori di cui sopra, gli interventi del sindaco del comune di Sesto Lorenzo Falchi, del sindaco del comune di Viareggio Giorgio Del Ghingaro (che all’epoca in cui era sindaco del comune di Capannori è stato il primo sindaco in Italia a far approvare la Delibera Rifiuti Zero), del sindaco del comune di Capannori Luca Menesini e di Ivan Stomeo, sindaco di Melpignano e responsabile per ANCI nazionale per la gestione dei rifiuti.

L’invito che rivolgo ad ognuno di voi è quello di prodigarsi affinché i comuni che hanno deliberato il percorso Rifiuti Zero delle rispettive regioni partecipino nel numero più ampio possibile. L’invito è a fare in modo che almeno nella giornata del 28 ottobre in cui si prevede il massimo di partecipazione i sindaci in questione siano presenti. Nel tempo di avvicinamento all’evento caldeggio incontri, telefonate, invio di mail soprattutto ai sindaci per far capire l’importanza e le opportunità di questa occasione.

Dal lato di Zero Waste Italy, avvalendoci anche dello staff del Centro Ricerca RZ del comune di Capannori a brevissimo invieremo una lettera all’intero elenco dei comuni aderenti all’impegno Rifiuti Zero e personalmente contatterò telefonicamente i sindaci. Insomma, dobbiamo creare un clima propizio ad una partecipazione la più ampia possibile in grado di far pesare adeguatamente un movimento che in dieci anni è cresciuto in termini impetuosi riscuotendo sempre più credibilità, attenzione, partecipazione.

Mettiamocela tutta! Non esitate a contattarmi per informazioni, problemi, soluzioni. Buona preparazione a tutte e a tutti!

Rossano Ercolini, presidente di Zero Waste Italy